h
homeinfocorsinewsarchiviocontatti coppa Kodokan progetti
11 giugno
Bene gli allenamenti al Kodokan: agonistica, kata e tai ji quan
Sono ripartiti il 3 giugno gli allenamenti al Kodokan, con il corso agonistico (lunedì e giovedì, su due turni); quello non agonistico (kata e difesa) il mercoledì e il corso di tai ji quan (venerdì).
Sicuramente emozionante ritrovarsi dal vivo, anche se a distanza e con tutte le procedure atte a preservare la sicurezza.
Per partecipare agli allenamenti, è necessario prenotarsi a kodokancremona.segreteria@gmail.com o su whatsapp al 3280016710.
Non è possibile partecipare senza essere stati preventivamente inseriti in un gruppo di lavoro.
LINEE GUIDA KODOKAN CREMONA

articolo sulla riapertura su sportgrigiorosso >>
Riapertura del dojo dal 3 giugno, ma in sicurezza
CREMONA - Al Kodokan bambini e ragazzi riprenderanno in settembre. I judoka dei turni serali 12+ AGONISTI E NON AGONISTI potranno riprendere dal 3 giugno secondo i turni stabiliti (TANDOKU RENSHU - allenamento singolo senza contatto fisico con distanziamento e mascherina).
ATTENZIONE: chi vuole partecipare alle sedute di tandoku renshu deve comunicarlo a kodokancremona.segreteria@gmail.com entro il 31 maggio 2020, per consentire di creare gruppi di lavoro: NON PUO' ESSERE CONSENTITO L'ACCESSO AL DOJO SENZA ACCORDO PREVENTIVO.   
5 maggio
Judo: valori, legami e mentalità
Il Kodokan al tempo del Coronavirus: quali prospettive?
l'intervista di Daniele Gazzaniga ad Andrea Sozzi per Sport Grigiorosso
 link
4 maggio
Riapertura da settembre. Prorogate le iscrizioni

Kodokan, Sozzi: "La riapertura del dojo nel mese di maggio è fuori discussione. Per bambini, ragazzi e corsi non agonistici se ne parlerà a settembre.
Forse per agonisti sarà possible riprendere durante l'estate, con le dovute precauzioni".
In attesa di nuove direttive sanitarie, le iscrizioni della stagione 2019/2020 sono prorogate, per gli associati, fino a novembre 2020.
5 aprile
CREMONA -  Il maestro Naoki Murata, 8° dan del Kodokan di Tokyo, se n'è andato per una polmonite causata da coronavirus. Murata era il responsabile del museo della sotria del Kodokan di Tokyo e, durante la sua prima visita in Italia, nel 2003, fu ospite del Kodokan Cremona, tenendo una lezione su Jigoro Kano, e mantenendo da allora apporti amichevoli con Giorgio Sozzi e i suoi allievi.
11 aprile
Auguri per una serena Pasqua a tutta la famiglia Kodokan
I nostri migliori auguri a voi e alle vostre famiglie, nella speranza di vederci presto.
Gli associati al Kodokan troveranno nell'email il video messaggio del presidente, materiale didattico e non solo. Se non ricevete messaggi di posta, scrivete a kodokancremona.segreteria@gmail.com
24  marzo
Ufficiale: le Olimpiadi slittano di un anno
Niente Giochi Olimpici nell'estete 2020: troppo rischioso per il coronavirus. Si faranno l'anno prossimo. Sarà interessante capire se L'IJF inserirà a questo punto un mondiale di judo nella seconda parte dell'anno.
25 marzo
Addio a Edoardo Mazzieri
CREMONA - Edoardo Mazzieri, Andreino, come tutti lo chiamavano, ci ha lasciato. Fu tra i primi al Kodokan ad acquisire la cintura nera, nel 1973. Anche se da molti anni aveva smesso il judogi, era sempre molto legato al judo e al Kodokan Cremona, che incontrava quando, da volontario della Croce Rossa, presenziava al Trofeo del Torrazzo di judo. Era quella l'occasione per scambiarci le ultime notizie e, al solito, qualche battuta. Un abbraccio dal Kodokan a Matteo e a tutta la famiglia.
17 marzo
Addio a Benito Santi
CREMONA - Il Kodokan Cremona piange la scomparsa di Benito Santi, massofisioterapista molto conosciuto nel mondo dello sport cremonese e non solo, indimenticabile amico del judo di casa Kodokan.
 Il ricordo di Andrea Sozzi >>
24-26 febbraio
Claudio Panizza a Dusseldorf per l'OTC
Si chiama OLYMPIC TRAINING CENTER ed è un allenamento itinerante, un giro del mondo in judogi che vede salire sul tatami ad affrontarsi in allenamento i migliori atleti del ranking mondiale. Alla tappa di Dusseldorf ha partecipato anche il Cremonese Claudio Panizza, che sta preparando gli Assoluti di judo del prossimo giugno. Un'esperienza formativa importante per l'atleta e tecnico del Kodokan, che avrà sicuramente una ricaduta positiva su tutte le attività del dojo.
22 febbraio
Benedetta Sforza bronzo al Torneo Vittorio Veneto (Grand Prix Nazionale)
CONEGLIANO (TV) - Benedetta Sforza (24) ha conquistato il bronzo nell'internazionale di Conegliano, nota come Trofeo di Vittorio Veneto, valevole come gara ranking per il Grand Prix Nazionale seniores. Saltato il turno per sorteggio, ai quarti la cremonese batteva Maria Elisa Balderi (Ren Shu Kan), ma in semifinale era sconfitta da Lucia Tangorre (Fiamme Oro Roma). Per il bronzo, Benedetta batteva la britannica Rachel Tytler (Judo Scotland). Proprio oggi Benedetta è risultata vincitrice  del premio mimosa 2020 per la categoria dirigenti.
16 febbraio
Trofeo Italia U15: bronzo per Gabriele Adorno
RICCIONE - Nella prima tappa del Trofeo Italia 2020 di judo, circuito di ranking nazionale Fijlkam dedicato agli atleti U15, il Kodokan Cremona è salito sul podio grazie a Gabriele Adorno, bronzo nella categoria +81 kg.Buona prova per Nicole Capelli (70 kg), che ha terminato al settimo posto, mentre Valentino Armeni e Matteo Testi, nella categoria fino a 50 kg, uscivano rispettivamente al terzo e al secondo incontro.Niente vittorie per Filippo Galante (42 kg) e Gabriel Gosi (60 kg).
10 febbraio
Matteo Landini è aspirante allenatore Fijlkam di judo
CREMONA - Matteo Landini (21) ha superato corso ed esame regionale per aspirante allenatore di judo, la prima qualifica tecnica rilasciata dalla Federazione Italiana Judo (FIJLKAM). Il cremonese ha ben figurato ottenendo punteggio di 95/100.
9 febbraio
Trofeo Koike: 9 medaglie per il Kodokan
BUSSERO (MI) - Quattro ori (Gabriele Adorno, Nicole Capelli, Simone Ruggiero, Matteo Testi), due argenti (Gabriel Gosi e Marin Sakamoto) e tre bornzi (Filippo Galante, Lara Gazzaniga, Valentino Armeni) sono il bottino del Kodokan a Bussero. In gara anche Gregorio Bianchi e Davide Vecchi.
1 febbraio
Alberto Carlino in gara a Gerenzano (VA)
GERENZANO (VA) Nel trofeo Sankakau Como valevole come Grand Prix I II III dan Alberto Carlino (17) è stato sconfitto in apertura da Lo Gatto (Sport Team Udine), ha battuto nei recupero De Lucia (Rozzano) ed è poi staqto sconfitto, al golden score, da Verrone (Centro Torino). Era la seconda uscita dell'atleta del Kodokan nella classe juniores (U21), in un torneo difficile, popolato da atleti di buon livello. La prestazione è stata comunque buona, anche se il risultato non è arrivato.
25-26 gennaio
Alpe Adria: solo 9° posto per Elisa Guernelli
LIGNANO (UD) - Francesco Martani (60 kg U18) e Alberto Carlino (66 kg U21) hanno partecipato all'Internazionale di judo "Alpe Adria" uscendo purtroppo sconfitti nell'incontro preliminare senza possibilità di recupero. Furoi al terzo incontro Elisa Guernelli (U18 48 kg), classificatasi al 9° posto. L'Alpe Adria è un torneo di grande caratura e raccoglie di fatto l'adesione dei migliori atleti italiani e delle nazioni vicine, in particolare Slovenia, Austria, Svizzera, Kosovo.
19 gennaio
Bronzo nel criterium di kata per Giorgia Cavalieri e Elisa Varini
GIAVENO (TO) - Solo due punti dalla seconda piazza: si è concluso con il bronzo il criterium nazionale di ju no kata di Giaveno per le ragazze del Kodokan, Giorgia Cavalieri e Elisa Varini. Quarto posto, subito lì a ridosso per le altre due cremonesi, Elena Bertani e Annalisa Coppi.
19 gennaio
Pioggia di medaglie per il Kodokan a Marudo
MARUDO (LO) - 13 atleti per il Kodokan a Marudo, con buoni risultati: oro per Gabriele Adorno (U15 pesi massimi) e per Simone Ruggiero (U18 50kg); argento per Gabriel Gosi (U15 60), Valentino Armeni (U15 46 kg); bronzo per gli U15 Filippo Galante, Marin Sakamoto, Matteo Testi ; buone prove ai piedi del podio per Lara Gazzaniga, Davide Vecchi, Gregorio Bianchi, Mattia Savi, Alessandro Farina, Nicole Capelli.
16 gennaio
Festa del nuovo anno e Premiazione Coppa Kodokan
CREMONA -  E' andata in scena al Kodokan la festa di inizio anno, con il tradizionale taglio della torta di riso, usanza (Kagami biraki) mutuata dal Kodokan di Jigoro Kano, a Tokyo. Per l'occasione sono stati premiati i migliori agonsti del 2019 (Coppa Kodokan) e i principali risultati nel judo kata. Un'annata da ricordare, per i due argenti nazionali di Benedetta Sforza (Universitari e Coppa Italia), e le due medaglie anch'esse d'argento nel kata, con Monia Castelli - Sara Barboglio (Coppa Italia) e Giorgia Cavalieri - Elisa Varini (Torneo delle Regioni) Tra gli ospiti il presidente Panathlon, Roberto Rigoli e l'assessore allo sport Luca Zanacchi, che ha portato al Kodokan una targa di merito per i risultati sportivi e una buona notizia: lo sgravio del canone di locazione deciso dal Comune come riconoscimento per la gestione ottimale dell'impianto di via Corte da parte del Kodokan, che si accolla da sempre tutte le spese di manutenzione. (Nella foto: gli atleti premiati con gli ospiti della serata)
11-12 gennaio
EJU SEMINAR per i tecnici, training session per i giovani
TREVIGLIO (BG) - Eju Seminar col botto per i tecnici del Kodokan a Treviglio, dove l'ex campione mondiale Vitalij Makarov ha tenuto uno stage internazionale di due giorni, coadiuvato da Ivan Nifontov, Leandro Guilheiro, Kamal Khan Magomedov, Grigorii Sulemin, Sergei Samoilovohc e dal preparatore atletico Stefano Frassinelli. Tutto era organizzato dal Comitato regionale Fijlkam Lombardia: per gli U18 era previsto un allenamento di judo agonistico tenuto da Makarov, oggi tecnico della Russia (Nella foto, tecnici e atleti del Kodokan a Treviglio con Makarov)
7 gennaio
Il campione Ivan Nifontov al Kodokan Cremona
Ivan Nifontov (32) Campione mondiale ed europeo (2009) e bronzo olimpico (2012) nella categoria -81 kg  ha tenuto una divertente lezione per i più piccoli, che affollavano il tatami del Kodokan, firmando alla fine autografi a tutti. Poi, il seminario per atleti e tecnici, che ha riguardato o-soto-gari nella sua evoluzione agonistica. Nifontov, che vanta anche un bronzo mondiale nel 2014  e un argento europeo nel 2015, ha rinunciato alla carriera agonistica a soli 28 anni, dopo un infortunio prima dei Giochi di Rio, e si è dedicato all'allenamento nella sua città, a Barnaul, in Siberia.
3-5 gennaio
Winter judo camp a Lignano per il Kodokan Team
16 atleti del Kodokan Cremona, tra giovanissimi esordienti e veterani si sono allenati per tre giorni al Winter Judo Camp, tradizionale appuntamento di inizio anno a Lignano Sabbiadoro. Presenti atleti delle nazionali italiana, russa, francese, svizzera, slovena e croata. Sul tatami con Ezio Gamba a dirigere lo stage, tanti campioni del presente e del passato.
31 dicembre
Alberto Carlino vince la Coppa Kodokan di judo 2019

CREMONA -Alberto Carlino (17) ha vinto l'edizione numero 47 della Coppa Kodokan di judo, con 100 punti precisi nella classifica, superando   Benedetta Sforza (24), vincitrice dello scorso anno, con 75 punti, e Elisa Guernelli (16). Ai piedi del podio, con uno scarto minimo, troviamo i giovani esordienti Matteo Testi, Gabriele Adorno, Nicole Capelli. La Coppa Kodokan viene assegnata ogni anno dal 1973 all'atleta di judo agonistico che guadagna più punti, ed è un vero e proprio campionato interno. Nel 2019 i 23 atleti in lizza hanno partecipato a 32 competizioni, vincendo 70 medaglie.  >> Coppa Kodokan 2019